I saloni e i centri estetici sono uno di quei luoghi all’interno dei quali si trova il proprio equilibrio, cercando di piacersi e di piacere. Non è un caso che andiamo dal nostro parrucchiere o estetista di fiducia ogni volta che abbiamo bisogno di sentirci meglio o di acquisire una bella dose di autostima.

Il che aumenterebbe ancora di più se ci fosse la consapevolezza che il nostro taglio nuovo o trattamento estetico sono anche a basso impatto ambientale.

In questi ultimi anni, fortunatamente, nel settore della bellezza si inizia ad essere attenti, oltre alla cura della persona, anche all’ambiente. Acconciatori ed estetiste di tutta Italia si stanno attrezzando per gestire in maniera sempre più ecosostenibile la propria attività, dalla progettazione all’uso dei materiali, dalle scelte dei prodotti utilizzati, alla gestione quotidiana del locale.

Il nostro salone e centro estetico sono forti sostenitori del green thinking.

Ma cosa significa lavorare in maniera sostenibile in un salone in un centro estetico?

Significa sicuramente ridurre i danni ambientali, producendo meno rifiuti e gestendo in maniera più consapevole i materiali e le risorse; fare un uso più controllato di acqua ed energia; investire in attrezzature sostenibili.

Tutto questo è possibile se l’azienda si forma con la consapevolezza di guardare al futuro.

Santini Salon Hair e Beauty ha una partnership consolidata da più di 10 anni con Davines, B Corporation ormai da diverso tempo, con cui condividiamo i valori sull’ecosostenibilità e il rispetto per l’ambiente e sposiamo in pieno la loro vision: “Essere i migliori per il mondo, creatori di buona vita per tutti, attraverso la bellezza, l’etica e la sostenibilità”.

Oltre a essere nostro fornitore per il salone, Davines collabora con la nostra Accademia che è la sede regionale dei corsi di formazione per hair stylist di tutta la Toscana.

Davines, è un’azienda di Parma che ha improntato tutta la sua filosofia sulla sostenibilità, ha redatto anche un vademecum all’interno del progetto “Diventare sostenibili”. Una guida semplice e coinvolgente per capire come oggi si può intervenire per ridurre l’impatto ambientale nei propri negozi e che noi abbiamo subito adottato facendolo nostro.

  1. Produrre aria ricca di ossigeno.

L’ossigeno prodotto dalle piante e dagli alberi contribuisce a controbilanciare l’anidride carbonica. Nel nostro salone e centro estetico troverete numerose piante che producono ossigeno.

  1. Risparmiare acqua.

Chiudere il rubinetto dell’acqua per ridurre il consumo quando si massaggia colore, shampoo o conditioner. Una goccia d’acqua consumata ogni due secondi significa sprecare 4000 litri di acqua ogni anno.

  1. Usare energia rinnovabile.

Anziché utilizzare carburanti fossili, sfruttate l’energia verde – o rinnovabile – generata da fonti più pulite come sole, vento, calore della Terra oppure carburanti ottenuti da materiali organiche. Se si utilizza energia rinnovabile, si può ridurre in media di 600 g la produzione di CO2 per chilowatt di elettricità.

La nostra struttura è dotata di pannelli solari e di cappotto termico.

Il cappotto termico, detto anche isolamento a cappotto, consiste in una serie di strati isolanti applicati esternamente o internamente agli edifici in modo tale da garantire un isolamento, sia termico che acustico, completo. È un sistema che permette un notevole risparmio energetico, mantenendo alte temperature interne durante l’inverno e impedendo al calore dei raggi esterni di penetrare negli ambienti in estate.

  1. Riciclare

Non si sottolinea mai abbastanza l’importanza di riciclare carta, plastica, vetro e altri materiali. Nella nostra azienda c’è una forte attenzione al riciclo e alla raccolta differenziata per ridurre gli sprechi e salvaguardare l’ambiente.

  1. Pulire in modo ecologico

Una delle esigenze fondamentali del salone e dei centri estetici è di mantenere lo spazio e le postazioni pulite.

Per noi è fondamentale scegliere detersivi e detergenti ecologici, da qui la nostra attenzione alle etichette e ai componenti dei prodotti.

  1. Lavare e risciacquare i teli in acqua fredda

Santini Salon Hair & Beauty utilizza la lavatrice con il lavaggio a freddo. Se iniziassimo tutti ad utilizzare il lavaggio a freddo, ridurremmo la produzione di milioni di tonnellate di anidride carbonica ogni anno. Anche perché l’acqua fredda pulisce la biancheria allo stesso modo dell’acqua calda.

  1. Ispirare i propri clienti

Vivere in modo ecosostenibile si basa sui rapporti che le persone e le aziende stabiliscono tra loro e sul modo in cui i rapporti vengono coltivati e rafforzati. Poiché i clienti meritano tutta la nostra considerazione, si possono condividere con loro le attività ecologiche del salone. I parrucchieri e le estetiste possono diventare una vera fonte di ispirazione, non solo per la bellezza, ma anche per comportamenti eco-sostenibili.

In merito al nostro impegno sulla sostenibilità e il rispetto dell’ambiente vi segnaliamo Davines for Future: la nuova iniziativa del brand haircare volta a sensibilizzare i bambini sulle tematiche ambientali e sulla sostenibilità. Fino al 15 maggio nel nostro salone con l’acquisto di tre prodotti a un prezzo speciale riceverete in omaggio il libro per bambini “Il Manuale del Supereroe”. Un libro interattivo molto interessante, ricco di pagine da colorare, da ritagliare e attaccare, studiato per far imparare, attraverso il gioco, come diventare amici dell’ambiente e difendere il pianeta partendo dalle azioni quotidiane.

Per info chiamateci allo 0571 73147 o vi aspettiamo direttamente in salone!

Condividi questa storia, scegli tu dove!

  • Santini-group-ricerca-personale/

SANTINI GROUP RICERCA PERSONALE

Maggio 12th, 2021|0 Commenti

Santini Group ricerca, per ampliamento organico, le seguenti figure professionali: Accademia Santini Hair & Beauty EMPOLI/LIVORNO/SIENA (Poggibonsi) (Assunzioni o Stagionali ad incarico ) - Docente Estetica - Docente Parrucchiere - Docente Lingua Inglese - Docente [...]

Vuoi Maggiori Informazioni?

Compila Il Form, Ti Ricontattiamo Noi!

    Relativamente all’uso dei recapiti forniti per l’invio di comunicazioni commerciali o promozionali da parte del titolare:

    Do il consensoNego il consenso

    Relativamente alla comunicazione a terzi dei recapiti forniti per l’invio di comunicazioni commerciali:

    Do il consensoNego il consenso